Come vincere lo stress lavoro-correlato con la mindfulness

Pilates

di Francesco Chirico. Pubblicato il 23 gennaio 2023

Mindfulness e stress lavoro correlato

Tra le pratiche più diffuse in azienda per la prevenzione dello stress lavoro correlato, vi è la mindfulness. La mindfulness è un’antica pratica meditativa di origine buddista, definita e descritta in molti modi diversi dagli studiosi di tutto il mondo.

Come definiamo la “mindfulness”

Tutte le definizioni hanno in comune alcuni aspetti come il focus che l’individuo deve consapevolmente dare alle esperienze (positive o negative che siano) vissute nel momento presente: stati d’animo, pensieri, sensazioni fisiche ed emozioni. Infatti, l’individuo non deve avere pregiudizi nè deve giudicare in modo negativo tali sensazioni, ma deve piuttosto dimostrarsi aperto ad esse.

Gli effetti positivi della mindfulness sul luogo di lavoro

La mindfulness fa riferimento ad una caratteristica psicologica della persona, il cosiddetto “tratto disposizionale”. Tuttavia, la mindfulness si riferisce anche alla pratica necessaria per stimolare ed accrescere tale caratteristica. Pertanto, gli studi sulla mindfulness si dividono in due gruppi. Nel primo si trovano gli studi che esaminano la frequenza con cui i lavoratori sperimentano tale condizione. Nel secondo gruppo vi sono gli studi incentrati sugli interventi basati sulla mindfulness. In sintesi, tali interventi hanno effetti benefici sia a livello individuale che sull’organizzazione lavorativa.

La mindfulness accresce la resilienza e aumenta la resistenza verso i traumi

La ricerca sui tratti di mindfulness ha dimostrato i suoi benefici in termini di un maggior livello benessere fisico e psicologico per i lavoratori. Tali studi hanno evidenziato come la mindfulness possa accrescere i livelli di resilienza del lavoratore. La mindfulness può proteggere il lavoratore nei confronti dello stress quotidiano (“stressor comuni”) e degli importanti eventi traumatici a cui possiamo andare incontro nella vita di tutti i giorni (“life stressors events”) come ad esempio lutti, divorzi, aggressioni.

La mindfulness come arma contro lo stress lavoro correlato

Gli eventi che hanno un significato traumatico per la nostra psiche possono essere anche di origine lavorativa. Gli eventi stressanti sul posto di lavoro hanno una gravità variabile e possono provocare diversi disturbi, dall’ansia alla depressione, fino al burnout. Però i quadri psicopatologici che l’INAIL può riconoscere come malattie professionali o infortuni lavorativi sono il disturbo dell’adattamento cronico da stress ed il disturbo post traumatico da stress cronico o acuto.

I leader di successo sono mindful

In azienda, alcuni studiosi hanno evidenziato l’importanza del tratto mindfulness nei leader di successo, che possono supportare i propri dipendenti. I leader di successo lavorano in aziende dove i livelli di mindfulness sono alti ed associati a livelli inferiori di ansia, depressione, affettività negativa, insoddisfazione e burnout tra i lavoratori.

Cosa dice la ricerca scientifica sulla mindfulness

Alcuni studi scientifici hanno evidenziato l’esistenza di una relazione negativa tra la mindfulness ed il malessere lavorativo ed alcuni effetti negativi per l’organizzazione come l’intenzione di lasciare il lavoro, la scarsa produttività ed elevati tassi di assenteismo. Studi su lavoratori seguiti nel tempo hanno dimostrato invece gli effetti positivi della mindfulness sui livelli di esaurimento emotivo, ansia, depressione, burnout, con una significativa relazione tra il tratto mindfulness ed alti livelli di salute psico-fisica e migliore qualità del sonno.

Tempi di efficacia negli interventi “Mindfulness”

In letteratura è stata dimostrata l’efficacia degli interventi di mindfulness sulla riduzione dello stress lavoro correlato ed il miglioramento dei livelli di benessere, empatia, compassione, affettività positiva e resilienza nei lavoratori. Secondo alcuni studi, tali effetti sono simili nei vari tipi di interventi basati sulla mindfulness ed in diverse occupazioni con un effetto positivo mantenuto fino a 5 settimane dopo l’intervento di mindfulness.

Come praticare la mindfulness se non hai tempo

Non hai tempo per praticare la mindfulness in modo “tradizionale” con un tappetino, in un ambiente silenzioso e la possibilità di rilassarti? Sei sovraccarico di lavoro e non hai la forza nè il tempo di rilassarti? Puoi provare a rilassarti con le tecniche mindfulness mentre svolgi alcuni attività quotidiane, come ad esempio la doccia o la colazione. Ecco come praticare la mindfulness in 5 minuti.

Tecniche di rilassamento per addetti al videoterminale

In azienda, mentre sei al lavoro, devi effettuare le pause obbligatorie per legge. Se sei videoterminalista, devi fare 15 minuti di pausa ogni 2 ore consecutive di lavoro. Queste pause servono a far rilassare la vista e l’apparato muscolo-scheletrico. Tali pause, tuttavia, servono anche a rilassare la mente. Spesso lo stato di affaticamento mentale, cognitivo e/o emotivo che tutti noi siamo chiamati ad affrontare può essere allentato con semplici esercizi fisici e tecniche di rilassamento.

Attività per rilassarsi in azienda

Il datore di lavoro, con la collaborazione del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione ed il Medico Competente può organizzare attività di mindfulness in azienda nell’ambito di programmi di promozione della salute nei luoghi di lavoro. Tali programmi possono essere molto utili per migliorare i livelli di salute e benessere dei lavoratori ed affrontare lo stress lavoro-correlato ed il rischio di burnout che, specialmente in alcuni ambiti (scuola, sanità, servizi, ecc.) è molto alto. Se vuoi utilizzare un manuale semplice ed economico per spiegare ai tuoi lavoratori come applicare la mindfulness negli ambienti di lavoro dai un occhiata QUI.

Cosa consiglia l’INAIL

In questa Factsheet dell’EU-OSHA presentata dall’ASL CN1 vengono presentati i benefici della promozione di stili di vita salutari tra i lavoratori per la lotta della sedentarietà e il contrasto dell’invecchiamento: dall’attività fisica alla spiritualità ed alla mindfulness.

Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

mindfulness
Facebook
Twitter
LinkedIn

Approfondisci

Articoli correlati